Cycling & Blogging: welcome on board, sei entrato nel Blog ufficiale dell'Alexander Bike Hotel di Gabicce Mare!

sabato 19 gennaio 2019

La bici PEUGEOT eF01

La bicicletta pieghevole ad assistenza elettrica PEUGEOT eF01 è stata premiata dall' Istituto Francese del design per il  concetto di “mobilità dell’ultimo chilometro” della bici, la semplicità e la velocità con cui si ripiega, unitamente al suo rapporto qualità/prezzo, hanno convinto la giuria.

 I designer del PEUGEOT Design Lab hanno ideato e realizzato una bici compatta e che si ripiega facilmente per facilitarne l’uso multimodale.

È il secondo premio ottenuto dalla bici pieghevole PEUGEOT ad assistenza elettrica eF01 dalla sua commercializzazione, avvenuta poco più di un anno fa. La giuria ha premiato il concetto di mobilità dell’ultimo chilometro espresso dalla realizzazione della Casa del Leone. 

La bici permette all’utente di percorrere gli ultimi chilometri del suo tragitto dopo avere parcheggiato il suo veicolo, magari a ridosso del centro urbano. La bici può essere ricaricata nel bagagliaio dell’auto quando il mezzo è in marcia oppure collegandola ad una presa di corrente classica. La sua autonomia raggiunge i 30 chilometri e la velocità massima i 20 km/h.
 I freni a disco garantiscono la necessaria sicurezza. 

Il suo prezzo è stato fissato in 1.999 € IVA inclusa.


Courtesy of affariitalaiani.it


The PEUGEOT eF01 folding electric assistance bicycle has been awarded by the French design institute for the concept of "mobility of the last kilometer" of the bike, the simplicity and speed with which it folds, together with its quality / price ratio, have convinced the jury.

 The designers of PEUGEOT Design Lab have designed and built a compact bike that folds easily to facilitate multi-modal use.

It is the second prize obtained from the PEUGEOT folding bike to electrical assistance eF01 from its commercialization, which took place just over a year ago. The jury has rewarded the concept of mobility of the last kilometer expressed by the realization of the Casa del Leone.


The bike allows the user to travel the last kilometers of his journey after having parked his vehicle, perhaps close to the city center. The bike can be recharged in the trunk of the car when the vehicle is running or connecting it to a classic power outlet. Its autonomy reaches 30 kilometers and the maximum speed is 20 km / h.

 Disc brakes guarantee the necessary safety.

venerdì 18 gennaio 2019

Svizzera: più sicurezza per chi si muove in bicicletta

In bicicletta un incidente su dieci avviene quando un ciclista viene sorpassato da un autoveicolo.
È necessario considerare che chi pedala non ha una carrozzeria di protezione ed è dunque molto vulnerabile, specialmente se si pensa ai bambini e agli anziani. Bisogna inoltre osservare che l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano e come attività sportiva e turistica è sempre più in voga.


La mobilità ciclabile sta sempre più diventando una vera e propria alternativa intelligente sia al trasporto privato che a quello pubblico, in modo speciale negli agglomerati.
In Svizzera non esiste nessuna regolamentazione precisa riguardo al superamento laterale di chi circola in bicicletta.
Attraverso una mozione Roberto Cattaneo, consigliere nazionale, ha chiesto al Consiglio federale di determinare per legge la distanza di sorpasso dei velocipedi depositando la seguente mozione:

https://www.parlament.ch/it/ratsbetrieb/suche-curia-vista/geschaeft?AffairId=20184409

Un regolamento differenziato, che tenga conto delle caratteristiche del tratto stradale in questione.


Il problema non esiste solo in Svizzera. Più di 13 paesi, tra cui Germania, Paesi Bassi, Belgio e Francia hanno già introdotto norme simili.
In un periodo in cui la mobilità ciclabile è sempre più apprezzata, la sicurezza sulle strade è fondamentale.


Durante il superamento ci vuole quindi molta prudenza da parte degli autoveicoli.
Una norma anche in Svizzera servirebbe soprattutto a sensibilizzare e quindi a ridurre il rischio di inutili e gravi incidenti.

By bicycle, one in ten accidents occurs when a rider is overtaken by a motor vehicle.
It is necessary to consider that those who pedal do not have a protective body and are therefore very vulnerable, especially if one thinks of children and the elderly.


It should also be noted that the use of the bicycle as a means of daily transport and as a sporting and tourist activity is increasingly in vogue.
Cycle mobility is increasingly becoming a real smart alternative to both private and public transport, especially in the agglomerations.

There is no precise regulation in Switzerland regarding the lateral overtaking of cyclists.
Through a motion, Roberto Cattaneo, national councilor, asked the Federal Council to determine by law the overtaking distance of the velocipedes by filing the following motion:

https://www.parlament.ch/it/ratsbetrieb/suche-curia-vista/geschaeft?AffairId=20184409


A different regulation, taking into account the characteristics of the road section in question.
The problem does not exist only in Switzerland. More than 13 countries, including Germany, the Netherlands, Belgium and France have already introduced similar rules.

At a time when bike mobility is increasingly appreciated, road safety is essential.

Therefore, when overcoming it takes a lot of caution on the part of the vehicles.
A rule also in Switzerland would above all help to sensitize and therefore reduce the risk of unnecessary and serious accidents.

giovedì 17 gennaio 2019

Ciclo Registro

Il furto di bicicletta è un fenomeno decisamente antipatico, che in Italia interessa 320.000 sfortunati proprietari ogni anno.

Per questo Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) ha lanciato il Ciclo Registro, un portale web gratuito per la registrazione dei telai on line, la tracciabilità e l'aggregazione di tutte le realtà web esistenti per tutelare il settore e i consumatori. 

La proposta, giunta dopo la due giorni di BiciAcademy - l’evento formativo dedicato ai negozianti delle settore ciclo organizzato dall’associazione al Palacongressi di Rimini - punta a contrastare una volta per tutte la piaga dei furti di biciclette.
Accedendo al portale web Ciclo Registro sarà possibile registrare il numero di telaio delle biciclette vendute e produrre un "certificato digitale di proprietà" gratuitamente.

L'obiettivo dell'iniziativa di Confindustria ANCMA - promossa anche in Parlamento nell’ambito della riforma del Codice della Strada - è quello di costruire un database del parco circolante a livello nazionale, aggregando in un'unica piattaforma tutte le migliori esperienze on line già esistenti.

Il portale - istituzionale e gratuito - permetterà di migliorare le modalità con cui contrastare il problema dei furti, aiutando per esempio le Forze dell'Ordine a individuare immediatamente se una bicicletta risulti rubata e chi sia il suo legittimo proprietario. Senza dimenticare le nuove prospettive per quanto riguarda l'introduzione di prodotti e coperture assicurative specifiche per i ciclisti.

Con il Ciclo Registro si intende tutelare i proprietari e i consumatori, ma anche i protagonisti del settore ciclo italiano (negozianti e industria), primo in Europa e protagonista di recente di alcune iniziative per promuoverne l'uso e contribuirà inoltre a riequilibrare il mercato dell'usato, alterato da fenomeni di ricettazione proprio a causa dei furti.



Bicycle theft is a decidedly unpleasant phenomenon, which in Italy affects 320,000 unfortunate owners every year.

For this reason, Confindustria ANCMA (National Association of Motorcycle Accessories Cycle) has launched the Registry Cycle, a free web portal for the registration of online frames, traceability and aggregation of all existing web realities to protect the sector and consumers.
The proposal, which came after the two days of BiciAcademy - the training event dedicated to shopkeepers of the cycle sector organized by the association at the Palacongressi of Rimini - aims to fight once and for all the scourge of bicycle thefts.

By accessing the web portal Register Cycle you can register the chassis number of the bikes sold and produce a "digital certificate of ownership" for free.
The objective of the Confindustria ANCMA initiative - promoted also in Parliament in the context of the reform of the Highway Code - is to build a database of the national park, by aggregating all the best online experiences into a single platform. existing.

The portal - institutional and free - will improve the ways in which to counter the problem of theft, for example by helping the police to identify immediately if a bicycle is stolen and who is its rightful owner. Without forgetting the new perspectives regarding the introduction of products and specific insurance coverage for cyclists.

With the Registry Cycle it intends to protect the owners and consumers, but also the protagonists of the Italian cycle sector (retailers and industry), first in Europe and recently protagonist of some initiatives to promote their use and will also contribute to rebalancing the market of used, altered by stolen phenomena precisely because of theft. 


mercoledì 16 gennaio 2019

SPECIALE MTB 2019!!!


...  OFF ROAD 

Aprile /maggio  e settembre 2019
(min 6 persone)

L’entroterra marchigiano riserva tante sorprese: i castelli, i borghi, la colline a ridosso del mare sono ricche di saliscendi avvincenti ed emozionanti .
Trascorreremo una giornata fantastica, alla Corte delle Miniera, immersi nella natura incontaminata del Montefeltro e pedaleremo sui ciottoli del centro storico di Urbino (bene dell’Unesco).


Offerta  

  • 7 notti ( 8 giorni) in super mezza pensione (ricca colazione, pranzo a buffet e cena à la carte) in camera doppia dotata di tutti i comfort e balcone vista mare
  • Cocktail di benvenuto e presentazione dei tour
  • Consegna della Bike T-shirt
  • Vino locale e acqua minerale ai pasti
  • 5 tour in MTB con la nostra guida1 pranzo tipico alla Corte della Miniera
  • Piscina, ampio idromassaggio riscaldato e sauna a disposizione
  • Tutti i servizi bike superior
Prezzo all inclusive: € 660,00 a persona
Supplemento singola € 105,00

Sconto 10% per prenotazioni entro il 28. 02. .2019!


… OFF ROAD ADVENTURE!!!
April/May/ September 2019
(min. 6 people)

The Marche hinterland offers incredible, unexpected surprises with its ancient castles, old medieval villages and the gentle hills close to the sea, full of exciting and thrilling up and downs.

We will spend a fantastic day at the Corte della Miniera, plunged in the untouched nature of Montefeltro and pedaling on the pebble stones of Urbino’s historic centre (Unesco world heritage).

 Offer 
  • 7 nights ( 8 days) in Super half board (hearty breakfast, buffet lunch and dinner à la carte) in double room with all comfort and sea view balcony
  • Welcome drink and presentation of the bike tours 
  • Delivery of the Bike T-shirt
  • Local wine and mineral water at meals
  • 5 bike tours in MTB with our expert guide 
  • 1 typical lunch at Corte della Miniera
  • Swimmingpool, wide heated jacuzzi and sauna 
  • All “bike superior” services;
All inclusive price : € 660,00 per person
Single room supplement: € 105,00

10% discount for reservation within 28. 02. 2019!