Cycling & Blogging: welcome on board, sei entrato nel Blog ufficiale dell'Alexander Bike Hotel di Gabicce Mare!

giovedì 30 gennaio 2020

Ciclovia adriatica

Trovata lʼintesa tra le sei Regioni coinvolte: Marche, Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise e Puglia. La ciclovia punta, con i suoi con oltre 800 chilometri, a diventare la più lunga dʼItalia

“Con l’approvazione dello schema di Accordo di Collaborazione tra la Regione Marche (capofila) e le Regioni del Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise, Puglia per la progettazione e la realizzazione della Ciclovia Turistica ‘ADRIATICA’ nasce ufficialmente il Tavolo Tecnico che avrà come obiettivo sia lo sviluppo della mobilità ciclistica sia la realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche”. Questa la notizia data dall’assessore al Turismo Mauro Febbo a margine dell’incontro svolto nei locali delle FIRA Station della stazione ferroviaria di Pescara, insieme ai responsabili e referenti delle altre Regioni coinvolte.
“Con la costituzione del Tavolo Tecnico – continua l’assessore regionale al Turismo – entriamo nella fase progettuale e concreta al fine di svolgere tutte le attività propedeutiche e sinergiche per l’attuazione della Ciclovia Adriatica. La ciclovia Adriatica Venezia-Lecce è un progetto molto ambizioso per permettere al turismo slow di scoprire anche le bellezze naturali della nostro Abruzzo e seguendo una logica di ricucitura, va a integrare il tratto abruzzese Bike to Coast. La pista ciclopedonabile d’Abruzzo sarà lunga 131 chilometri, parte da Martinsicuro e arriva a San Salvo toccando 19 comuni della costa abruzzese.
Come Regione Abruzzo – ricorda Febbo – siamo estremamente sensibili al tema della mobilità sostenibile visto che la nostra ‘Bike to Coast’ comprende anche la meravigliosa Via Verde della Costa dei Trabocchi, già oggetto di interesse di migliaia di turisti e tour operator stranieri. Al momento sono fruibili su tutta la costa abruzzese circa 80-85 km, ed è nostra intenzione risolvere le attuali criticità per poter arrivare ad avere una l’intera costa ciclabile e quindi collegarla con le altre piste ciclabili. Inoltre questa collaborazione con le altre Regioni deve puntare ad essere uno strumento ulteriore e fondamentale per promuovere il nostro brand con tutte le sue bellezze ivi comprese quelle del percorso abruzzese della ciclovia, il più esteso coi suoi 131 km. L’incontro – conclude Febbo – ha la finalità di regolare i rapporti tra le Amministrazioni impegnate nella realizzazione della Ciclovia Adriatica e quindi individuare le singole azioni a carico di ogni Regione necessarie alla definizione delle condizioni e modalità di erogazione del finanziamento per la progettazione e la realizzazione della Ciclovia Adriatica nonché di impegnare le Amministrazioni a gestire in modo coordinato e sistemico la realizzazione del Progetto, assicurando le migliori condizioni di efficienza e di economicità”.

The agreement was found between the six Regions involved: Marche, Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise and Puglia. The cycle route aims, with its over 800 kilometers, to become the longest in Italy
"With the approval of the Collaboration Agreement scheme between the Marche Region (leader) and the Regions of Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise, Puglia for the design and construction of the 'ADRIATIC' Tourist Cycle Route the Technical Table was officially born which will have as its objective both the development of cycling mobility and the creation of a national system of tourist cycling routes ". This is the news given by the Tourism Councilor Mauro Febbo on the sidelines of the meeting held in the FIRA Station premises of the Pescara railway station, together with the managers and representatives of the other Regions involved.
"With the establishment of the Technical Table - continues the Regional Councilor for Tourism - we enter the planning and concrete phase in order to carry out all the preparatory and synergistic activities for the implementation of the Adriatic Cycle Route. The Adriatica Venice-Lecce cycle path is a very ambitious project to allow slow tourism to discover the natural beauty of our Abruzzo as well and following a mending logic, it complements the Bike to Coast section of Abruzzo. The Abruzzo cycle and pedestrian path will be 131 kilometers long, starts from Martinsicuro and arrives in San Salvo touching 19 municipalities on the Abruzzo coast.
As Abruzzo Region - Febbo recalls - we are extremely sensitive to the issue of sustainable mobility since our 'Bike to Coast' also includes the wonderful Via Verde of the Costa dei Trabocchi, already the subject of interest of thousands of foreign tourists and tour operators. At the moment, about 80-85 km are available on the entire Abruzzo coast, and we intend to resolve the current problems in order to have an entire cycle coast and therefore connect it with the other cycle paths. Furthermore, this collaboration with the other Regions must aim to be an additional and fundamental tool to promote our brand with all its beauties including those of the Abruzzo cycle path, the largest with its 131 km. The meeting - Febbo concludes - has the purpose of regulating the relations between the Administrations involved in the construction of the Adriatic Cycle Route and therefore identifying the individual actions to be borne by each Region necessary for the definition of the conditions and methods of disbursement of the financing for the planning and realization of the Adriatic Cycle Route and to commit the Administrations to manage the realization of the Project in a coordinated and systemic way, ensuring the best conditions of efficiency and cost-effectiveness ".

Nessun commento:

Posta un commento